Sandicove jpeg 01

Daniela Barone

A proposito di Monet…

25112013171713_sm_5740

Un  pomeriggio e una sera qualsiasi in agosto 2013, a Rouen, in alta Normandia.
 
La sua magnifica Cattedrale grande come una piazza, situata nella piazza.. con attorno ancora qualche edificio dei secoli scorsi. Cerco guardando in su quale potrebbe essere la finestra dalla cui veduta, Lui..ha dipinto la luce,  attraverso quella pregiata materia, i raggi del sole, l’atmosfera dell’alba o ancora il calore del tramonto, movimento di pennello, guizzo di rifrazione,  pulviscolo dell’aria, turbinio di molecole, o ancora fasci levigati e lievi del sorgere del giorno, o cupi della notte imminente.
Un incanto.

La pietra mi sovrasta, la prospettiva incalza, entrare all’interno attutisce le sensazioni forti provate al suo cospetto. Non si  può vedere la grandiosa facciata senza avere negli occhi tutti i momenti di luce dipinti dal grande  Claude Monet.

Non amo il clamore e gli effetti speciali, ma lo spettacolo dell’Accademia D’Arte di Rouen, organizzato nelle prime ore notturne, mi rapisce completamente. Le proiezioni sui  magnifici portali  scolpiti, la Cattedrale una tela senza dimensione, colori puri, colori che formano visioni, che creano forme, si trasformano in altri, si sovrappongono e scompaiono danzando con i suoni che vibrano nell’aria.

E nell’aria la magia di esser lì, assieme a tanti altri a rendere omaggio, con la propria presenza e partecipazione, al pittore della luce, del sole, del vento, della natura..intesa come sublime paesaggio dell’anima.
Omaggio al suo mistero che è poi pura rivelazione.

A Verona, Palazzo della Gran Guardia, questi giorni è in corso fino al 9 febbraio 2014 la mostra : VERSO MONET. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento, con l’esposizione di oltre venti dipinti di Claude Monet.

27 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Daniela Barone

Daniela Barone, fotografa e visual artist, vive e lavora tra Roma e Londra, studi di Architettura e una formazione artistica con training in pittura, design e grafica. Ha realizzato reportage di viaggio e collaborato anche come autrice di testi per alcune riviste di viaggio italiane. Colori, pennelli e tele rappresentano un ‘attività di sfondo e di ispirazione per quella principale che è la fotografia, una naturale e conseguente forma d’espressione creativa, che rivela ed evoca un approccio di tipo artistico. I suoi scatti raccontano attimi, situazioni, luoghi e pensieri. Realizza reportage di travel, fine art, social reportage, urban landscape, self portrait, human dimensions. Collabora con Photo Vogue Collection e Art +Commerce agency in New York. Selezionata per il Glasgow Photo Festival 2012 Lavora su progetti personali e su assigments. SANDICOVE JPEG 01 è un blog di fotografia con immagini, visioni e comunicazione di pensieri e riflessioni, ritengo che le fotografie debbano avere una loro forza e trasmettere sensazioni senza l’ausilio di troppe note e specificazioni da parte dell’autore.

Utenti online