Sandicove jpeg 01

Daniela Barone

In Cornovaglia, a teatro da una signora inglese appassionata d’arte

1207201394957_sm_4575

“Rowena hai costruito un teatro fantastico..” Ho pensato fotografando gli alti gradoni di pietra di questo anfiteatro spettacolare. Minack  Theatre, baia di Porthcurno, Cornovaglia,  sud ovest dell’Inghilterra.

Incastonato nella roccia, mi chiedo, ti domando:” Ma come hai fatto a spostare su e giù grandi blocchi di granito e sacchi di sabbia, come hai potuto intagliare e levigare le rocce o scolpire con un vecchio cacciavite le decorazioni e quei disegni celtici sulle pietre?”

Si, perché questo teatro in stile greco romano si sviluppa a  ridosso della scogliera  a strapiombo sull’oceano  e qui la vista spazia dalla baia di Porthcurno  alle scogliere del Logan’s Rock.

"Hai scelto un luogo difficile, un pendio sopra l’Atlantico per ideare, progettare e costruire, disegnare e dipingere le scenografie delle quinte , per arredare e fabbricare  puntelli, per cucire i costumi di scena.
Quanta fatica e lavoro, poco alla volta, lo vedo da una foto che ti riprende, capelli bianchi al vento, mentre sei seduta su una carriola  rovesciata a  leggere un libro.
Sei nel tuo regno, castello di Amleto, tormento d’amore di Giulietta e Romeo, nave nella Tempesta
 e  hai realizzato un sogno.. Quello  idilliaco di una notte di mezza estate..
Al tuo poeta preferito,William Shakespeare hai  dedicato il tuo teatro sotto le stelle."

Concepire all’unisono una  natura  selvaggia e straordinaria, un oceano immenso e impetuoso, con  le voci immortali ed eterne dei più grandi  scrittori e poeti di tutti i tempi, è stato un atto creativo grandioso.

“l’hai fatto tu Rowena, brava, bravissima..”

Nel 1932, la prima ufficiale al Minack Theatre è “La Tempesta”, di William Shakespeare.
Rowena Cade si dedica costantemente al suo anfiteatro, negli anni lo amplia, lo sostiene, lo cesella  per tutto il  tempo che durerà  la sua lunga vita, fino agli anni 80. Oggi il Teatro espone una mostra permanente sulla sua storia, nella stagione estiva ha un fitto programma di rappresentazioni e costituisce un punto di forza culturale internazionale.

14 luglio 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags

Daniela Barone

Daniela Barone, fotografa e visual artist, vive e lavora tra Roma e Londra, studi di Architettura e una formazione artistica con training in pittura, design e grafica. Ha realizzato reportage di viaggio e collaborato anche come autrice di testi per alcune riviste di viaggio italiane. Colori, pennelli e tele rappresentano un ‘attività di sfondo e di ispirazione per quella principale che è la fotografia, una naturale e conseguente forma d’espressione creativa, che rivela ed evoca un approccio di tipo artistico. I suoi scatti raccontano attimi, situazioni, luoghi e pensieri. Realizza reportage di travel, fine art, social reportage, urban landscape, self portrait, human dimensions. Collabora con Photo Vogue Collection e Art +Commerce agency in New York. Selezionata per il Glasgow Photo Festival 2012 Lavora su progetti personali e su assigments. SANDICOVE JPEG 01 è un blog di fotografia con immagini, visioni e comunicazione di pensieri e riflessioni, ritengo che le fotografie debbano avere una loro forza e trasmettere sensazioni senza l’ausilio di troppe note e specificazioni da parte dell’autore.

Utenti online